MENU

Estrarre alfa al di là del fenomeno FAANG

Taymour Tamaddon, Portfolio Manager

Oltre i giganti della tecnologia, tra growth e innovazione

I famosi FAANG – Facebook, Amazon, Apple, Netflix e Google / Alphabet – sono stati il driver principale dell’impressionante recupero messo a segno dal mercato azionario statunitense dai minimi dello scorso marzo.

Apple ha aperto la strada, con il prezzo delle sue azioni che è salito del 139%, per una capitalizzazione di mercato che ha superato i 2 trilioni di dollari per la prima volta nella storia di Wall Street. Anche Facebook e Amazon sono più che raddoppiati, con i titoli cresciuti rispettivamente del 108% e del 111%. Nel frattempo, Netflix e Alphabet, società madre di Google, hanno cavalcato l’ondata tecnologica, con un aumento del prezzo delle azioni rispettivamente dell’86% e del 63%. 1

Ma il fenomeno FAANG non è storia recente. A nostro avviso, negli ultimi anni, le solide performance di questi pesi massimi hanno permesso al mercato azionario di ottenere un rendimento di gran lunga superiore agli altri indici mondiali. 

Solo un trimestre di sovraperformance

Tuttavia, a causa della posizione dominante dei FAANG, è opinione diffusa che la generazione di alfa negli USA sia dipesa esclusivamente dagli investitori e dal loro eventuale posizionamento attivo in questi cinque giganti della tecnologia. Ma è solo un grande malinteso.

Nei fatti, in qualità di uno dei più grandi gestori azionari attivi statunitensi, anche noi abbiamo condiviso nel breve, medio e lungo termine il successo dei FAANG. Tant’è che da quasi 15 anni questi titoli ricoprono un ruolo di primo piano nella nostra strategia US Large Cap Growth Equity.

Eppure, negli ultimi cinque anni, queste Big della tecnologia hanno contribuito alla nostra sovraperformance rispetto al benchmark solo per il 26%. La stragrande maggioranza dell’alfa, infatti, proviene da altre fonti. 2

L'innovazione non è esclusiva dei FAANG

L’innovazione e l’effetto disruptive dei Big 5 hanno trasformato le industrie e attirato l’attenzione degli investitori. Sono aziende in grado di conquistare importanti quote in mercati consolidati e di generare significativi flussi di cassa, determinanti per il prezzo delle azioni. E queste sono tutte caratteristiche che ci fanno privilegiare determinate aziende su altre. In particolare, Amazon, Alphabet e Facebook rimangono tra i nostri investimenti più solidi.

Detto questo, oltre a questi cinque colossi, ci sono anche altri esempi di aziende innovative. Noi ne abbiamo individuato tre, che fanno parte del nostro portafoglio:

Snapchat

Abbiamo seguito Snapchat prima e dopo l’IPO e possiamo dire che non ha mai smesso di innovare e sviluppare il suo modello di business. Di rilevanza mondiale e con un importante numero di utenti attivi, ben 200 milioni al giorno tra i 18 e i 24 anni, riteniamo che Snapchat possa crescere in futuro, con margini interessanti. sia ben posizionata per in grado di sostenere, con margini interessanti. Ci sono ampi spazi per ulteriori “advertiser” di entrare a far parte della piattaforma, oltre all’opportunità di colmare il gap di monetizzazione dei ricavi per utente rispetto a gruppi come Facebook e Twitter.

Carvana

La continua evoluzione dell’e-commerce sta costringendo le aziende a ridefinire i rapporti con i consumatori, la gestione dell’immagine e della reputazione. Riteniamo che l’agilità digitale di Carvana ridefinirà l’esperienza di acquisto delle auto di seconda mano, in un mercato statunitense altamente frammentato che oggi vale 800 miliardi di dollari. La società utilizza i dati per migliorare l’esperienza del cliente, mentre l’autenticità e la fiducia sono i driver di coinvolgimento del brand.

Wix.com

Recentemente abbiamo acquistato una piccola posizione in Wix.com. Si tratta di una società ormai ben nota ai nostri portafogli small cap, che fornisce alle PMI (piccole e medie imprese) servizi informatici, come lo sviluppo di siti web per rafforzane la presenza online e accrescere la propria visibilità. La nostra opinione è che la loro tecnologia dirompente, l’ampia quota di mercato e i loro strumenti innovativi sono pronti per essere monetizzati. L’offerta “freemium” si sta convertendo in veri e propri abbonamenti a pagamento e questo non solo garantisce visibilità, ma anche entrate costanti. Ci aspettiamo che l’intero mercato si indirizzi verso questo tipo di servizi, ampliando l’adozione del digitale. A nostro avviso la crescita di Wix.com è sottovalutata dagli investitori.

In un contesto incerto, con la volatilità che è destinata a permanere sui mercati, rimaniamo focalizzati sull’identificazione di società growth di alta qualità che hanno un vantaggio competitivo. Siamo convinti che le tre azienda da noi selezionate abbiano il potenziale per generare una crescita degli utili a due cifre, conquistando quote di mercato o migliorando più velocemente la redditività delle vendite. Mentre le azioni FAANG rimangono al centro dell’attenzione, noi continuiamo a identificare titoli ben posizionati per navigare e prosperare in un ambiente instabile come quello attuale.

Performance
Dati in dollari USA

I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri.

I rendimenti lordi sono calcolati prima delle commissioni di gestione e di tutte le altre spese, ove applicabili, ma dopo i costi di negoziazione. Al netto delle commissioni, la performance tiene conto della più alta commissione di gestione applicabile che sarebbe addebitata sulla base del piano tariffario contenuto in questo materiale. I rendimenti lordi e netti includono il reinvestimento dei dividendi e sono al netto di tutte le ritenute d’acconto non recuperabili su dividendi, interessi e plusvalenze.

∆ I rendimenti dell’indice comprendono i dividendi lordi reinvestiti.

* La riga “Valore Aggiunto” indica l’extra rendimento del US Large Cap Growth Equity Composite (al netto delle commissioni) rispetto al benchmark.

London Stock Exchange Group plc e le imprese del gruppo (collettivamente, il “Gruppo LSE”). © LSE Group 2020. Tutti i diritti sugli indici FTSE Russell o sui dati sono della società del gruppo LSE che possiede l’indice o i dati. Né il Gruppo LSE né i suoi licenziatari si assumono alcuna responsabilità per eventuali errori o omissioni negli indici o nei dati e nessuno può fare affidamento su indici o dati contenuti nella presente comunicazione. Non è consentita alcuna ulteriore distribuzione dei dati del gruppo LSE senza il consenso scritto espresso della società del gruppo LSE. Il Gruppo LSE non promuove, sponsorizza o approva il contenuto di questa comunicazione.

Registrati per ricevere le nostre view sull’azionario americano

Condividi l’articolo:
Share on linkedin
Share on email

I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri .

I titoli specifici identificati e descritti non rappresentano tutti i titoli acquistati, venduti o raccomandati per il portafoglio e non si deve presupporre che siano redditizi.

1 Fonte: Dati finanziari e analisi forniti da FactSet. Copyright 2020 FactSet. Tutti i diritti riservati. % di aumento dal 23 marzo 2020 all’1 settembre 2020.

2 Fonte T. Rowe Prezzo al 30 giugno 2020. Sulla base dell’analisi della performance relativa del portafoglio rispetto al benchmark (Russell 1000 Growth Index) calcolata dal modello di attribuzione FactSet Two-Effect Brinson. I rendimenti non corrisponderanno alla performance ufficiale di T. Rowe Price perché FactSet utilizza diverse fonti di prezzo e tassi di cambio e non considera il trading intraday o prezzi a fair value. Dati finanziari e analisi forniti da FactSet. Copyright 2020 FactSet. Tutti i diritti riservati.

Queste informazioni non rappresentano raccomandazioni di investimento e sono soggette a modifiche. Non si deve pensare che i titoli identificati e discussi sopra siano redditizi.

Rischi

I seguenti rischi sono rilevanti per il portafoglio.

Rischio delle small e mid cap – Le small e mid cap possono essere più volatili rispetto alle società di maggiori dimensioni.

Rischi generici di portafoglio

Rischio di capitale – Il valore dell’investimento può variare e non è garantito. Sarà influenzato dalle variazioni del tasso di cambio tra la valuta di base del portafoglio e la valuta in cui è stata effettuato l’investimento, se diversa.

Rischio azionario – In generale, le azioni incorporano un rischio maggiore rispetto alle obbligazioni o a strumenti del mercato monetario.

Rischio di concentrazione geografica – Nella misura in cui un portafoglio investe gran parte dei suoi asset in una particolare area geografica, la sua performance sarà influenzata maggiormente dagli eventi all’interno di tale area.

Rischio di copertura – I tentativi di un portafoglio di ridurre o eliminare determinati rischi attraverso la copertura potrebbero non funzionare come previsto.

Rischio del portafoglio – Investire in portafogli comporta determinati rischi che un investitore non sopporterebbe investendo direttamente nei mercati.

Rischio di gestione  Il gestore o il suo team possono a volte riscontrare che gli obblighi nei confronti di un portafoglio siano in conflitto con gli obblighi nei confronti di altri portafogli di investimento che gestiscono (in tali casi tutti i portafogli saranno trattati allo stesso modo).

Rischio operativo – Problemi operativi potrebbero causare interruzioni delle operazioni di portafoglio o perdite finanziarie.

 

Informazioni importanti

Il materiale ha solo scopo informativo e/o di marketing e non è un consiglio o una raccomandazione di investimento. Consigliamo ai potenziali investiori di richiedere una consulenza legale, finanziaria e fiscale indipendente prima di assumere qualsiasi decisione di investimento. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Il valore di un investimento puó oscillare e gli investitori potrebbero non ottenere l’intero importo investito.

Il materiale non è stato verificato da alcuna autorita di vigilanza in alcuna giurisdizione.

Informazioni e opinioni sono ottenute/ tratte da fonti ritenute affidabili ma non garantiamo completezza ed esaustivitá, né che eventuali previsioni si concretizzino. I pareri contenuti sono soggetti a cambiamento senza preavviso e possono differire da altre società del gruppo T. Rowe Price.

È vietata la diffusione, in qualsiasi forma, della pubblicazione e/o dei suoi contenuti. Il materiale è destinato all’uso esclusivo in Italia. Vietata la distribuzione retail.

202010-1355596

Ti potrebbe interessare anche..

Guarda la nostra offerta di fondi US Equity

Grazie per la registrazione, riceverai i nostri aggiornamenti dedicati all'azionario americano all'indirizzo email indicato.

Nel frattempo puoi accedere alla sezione sulle nostre view.

Avvertenza legale importante

Il presente sito è rivolto agli intermediari finanziari.

Ho letto le condizioni illustrate di seguito e confermo di essere un intermediario finanziario e di voler proseguire.

Accedendo al presente sito web l’utente autorizza T. Rowe Price a raccogliere informazioni tramite cookies. Per maggiori informazioni si invita a leggere la nostra politica sui cookie.

Le informazioni contenute nel sito web di T. Rowe Price non sono rivolte agli investitori nelle giurisdizioni in cui la distribuzione o l’acquisto non siano autorizzate, inclusa la giurisdizione del lettore della presente informativa, ove applicabile. Le informazioni ivi contenute non sono ad esempio destinate alla distribuzione e non costituiscono un’offerta a vendere o acquistare né una sollecitazione di qualsiasi offerta ad acquistare alcun titolo negli Stati Uniti d’America per o a vantaggio di soggetti statunitensi.

Le informazioni ottenute tramite il presente sito riguardano specificatamente coloro che hanno accettato i presenti Termini e condizioni e non possono essere ridistribuite senza la preventiva autorizzazione dell’Ufficio legale di T. Rowe Price.

Le informazioni sono destinate agli investitori professionisti, inclusi intermediari finanziari o esponenti dei media, e vengono pubblicate a solo scopo informativo. In particolare le informazioni servono unicamente a informare coloro che rientrano in una o più delle seguenti categorie:

(a) ente governativo;
(b) banca o compagnia assicurativa;
(c) fondo pensione o di beneficenza;
(d) persone le cui attività ordinarie le coinvolgono in qualità di responsabili o agenti nell’acquisizione, detenzione, gestione o disposizione di investimenti ai fini degli affari da esse svolti o per le quali è ragionevole presumere che provvederanno ad acquisire, gestire o disporre investimenti ai fini di tali affari;
(e) persone la cui attività ordinaria comporta l’erogazione di consulenza che potrebbe condurre a un’altra persona che acquisisce o dispone di un investimento o che si trattiene dal farlo;
(f) rappresentanti di media per informazioni societarie e di base su T. Rowe Price.

Coloro che non rientrano in una delle categorie precedenti non dovrebbero agire in virtù delle informazioni qui contenute.

Determinate persone possono avere accesso alle informazioni riguardanti T. Rowe Price Funds SICAV, una società d’investimento di diritto lussemburghese costituita come “Société d’Investissement à Capital Variable” (SICAV). I comparti di T. Rowe Price Funds SICAV di cui al sito sono offerti esclusivamente mediante il corrente prospetto. Il prospetto contiene informazioni più dettagliate sui comparti, inclusi obiettivi d’investimento, commissioni e spese. Tuttavia il prospetto e le altre informazioni riguardanti i comparti non saranno intenzionalmente distribuiti a persone di alcun paese in cui tale distribuzione violerebbe le leggi o le normative locali.

Société Générale Securities Services S.p.A (Italia) è l’agente pagatore dei comparti della SICAV ammessi alla distribuzione pubblica in o dall’Italia. 

I rendimenti passati di T. Rowe Price Funds SICAV e di altri titoli non costituiscono un’indicazione per i rendimenti futuri. Il valore dei titoli e qualsiasi provento da essi generato potrebbero diminuire o aumentare. Le variazioni dei tassi di cambio possono altresì avere effetti negativi sul valore, sul prezzo o sul rendimento dei titoli. Gli investitori devono inoltre essere consapevoli dei rischi aggiuntivi legati agli investimenti nei mercati emergenti, in titoli high yield e nelle società di minori dimensioni.

Le presenti informazioni non costituiscono una consulenza d’investimento e i prodotti descritti potrebbero non essere disponibili per o adatti a tutti gli investitori. Sarebbe opportuno, ove necessario, avvalersi di una consulenza professionale indipendente prima di qualsiasi decisione d’investimento.

Il presente materiale è distribuito e approvato da T. Rowe Price (Luxembourg) Management S.à r.l. 35 Boulevard du Prince Henri L-1724 Lussemburgo autorizzata e regolamentata dalla Commission de Surveillance du Secteur Financier lussemburghese.